Il Lago di Garda:

..."Fluctibus et fremitus adsurgens, Benace, marino" (Virgilio)

 

Massimo lago d’Italia, il Lago di Garda dalle basse colline moreniche si insinua stretto e lungo fra i monti. Una corona di paesi circonda questo lago, meta tutto l’anno di turisti italiani e stranieri, attirati dal clima mite e dalla bellezza del paesaggio. 

Sino all'anno 800 d.C. il lago di Garda era conosciuto col nome di Benacus e, sull'origine di tale nome, i pareri sono discordi. Per alcuni, questo nome deriverebbe dall'antichissima città Benacus che sorgeva presso Toscolano e sprofondò in seguito a terremoto, ltri invece lo fanno derivare da Nago o Naco, il contrafforte del Baldo che si trova nei pressi di Torbole ai piedi del Monte Peneo. L'attuale denominazione cominciò a comparire, e a mano a mano sostituirsi alla primitiva, dopo che Carlo Magno elevò a contea le terre di Garda:  per l'importanza assunta,Garda ebbe giurisdizione su tutto il lago, specie fra il IX e l’XI secolo. Tuttavia, la denominazione Benacus sopravvisse a lungo, e tuttora resiste nella forma italiana Benàco.

 

www.lagodigarda.it